Lorella Natalizi

Lorella NataliziLorella Natalizi è laureata in Antropologia Teatrale (laurea in lettere vecchio ordinamento) è una Didatta Teatrale e Arteterapeuta (diplomata alla Cittadella di Assisi), membro dell’associazione nazionale APIART, ha un diploma di maturità magistrale(5 anni) e ha frequentato un corso biennale di giornalismo. E’ formata dallo psicologo della comunicazione teatrale Giorgio Testa, come Mediatore, Educatore Teatrale.

 

Collabora da moltissimi anni nei progetti di educazione e formazione teatrale per bambini e adolescenti con l’associazione teatrale Teodelapio. Ha curato corsi di formazione per docenti di scuola superiore. Si occupa dal 2004 di promozione ed educazione teatrale per il Teatro Stabile dell’Umbria. Ha pubblicato per i tipi del Ventaglio, il libro di poesie Cercami una donna, e la raccolta inedita Quaranta Poesie è stata segnalata e letta alla rassegna “Poesia in Umbria di autori under 35” presso l’Università di Perugia. Premio San Vitale ( Bologna 2002 ) per la poesia ironica al femminile, Premio Genius Loci (Spoleto2004) con la raccolta La stanza (ed. Il Filo Milano 2006).Finalista al premio internazionale di poesia mistica Cordici (Salerno 2009. Presidente di giuria Elio Pecora) Per la narrativa è presente nell’antologia noir: Tutto il nero d’Italia ed Noubs (Chieti 2007), Le donne raccontano le donne (Spoleto ed.NE 2011). Ha realizzato a ha partecipato a livello nazionale a numerosi reading di poesia.
Tra le numerose regie e l’adattamento dei testi sono da segnalare: Shoah con Daniele Formica e musica dei Klezroim
Lo spettacolo Il filo di Arianna ha ricevuto il secondo premio alla rassegna nazionale di Teatro A Scuola
“E gira, gira l’elica” Spettacolo realizzato per gli studenti dell’ITC rappresentato in Germania all’interno del progetto Comenius
Racconti d’infanzia (tratti dall’omonimo libro di Elsa Morante) con Dorotea Aslanidis nella rassegna Estate a Villa Fidelia.
Da vari anni collabora con le direzioni didattiche del territorio per l'elaborazione di percorsi teatrali.
Primo premio (Aprile 2015) nella rassegna teatrale scolastica umbra Norcia.

Percorsi di arte terapia:
Cartoline dall’Hospice laboratorio teatrale con i volontari Aglaia presentato al convegno “ Le cure di fine vita: oltre i farmaci ”Chiostro di San Nicolò Spoleto 11 Dicembre 2010
La dimensione interiore della Corporeità, Donna è Bellezza, Amore e terza età laboratori condotti in occasione dei seminari Nazionali di Arteterapia presso la Cittadella di Assisi.
E’ impegnata in vari conduzioni di laboratori e corsi di formazione (dal 2010-2015) tra cui “La medicina integrata: l’arte di prendersi Cura” rivolto all’intera èquipe ADI e Cure Palliative – Hospice e volontari Aglaia. I corsi tenuti in Umbria hanno riconoscimento ECM .
“La cura Nel Segno e nel Gesto” (2014) per il personale medico- infermieristico dell’Hospice di Perugia.
“Progetto cure palliative e terapia del dolore.Stanze d:arte terapia:sostegno e cura nella forma e nei gesti” (2015) presso Hospice del Distretto di Spoleto
Arteterapia in Rianimazione corso di formazione (2013) per medici e personale sanitario, attualmente, in corso con alla seconda edizione (2014-2015) presso il reparto di rianimazione di Spoleto Ospedale San Matteo degli infermi. Lezioni aperte sono state tenute nello stesso reparto anche ad Orvieto, Città di Castello
Corso di formazione 2011-12 per il personale di servizio territoriale Foligno.
Il percorso, “Cartoline dall’Hospice: L’arte come la cura di prendersi cura” è stato presentato a Torino e a Trieste nella sessione poster al XIX Congresso Nazionale di cure Palliative.
Collaborazioni didattiche con l’alta scuola di formazione S.I.M.PA.
Nel mese di Novembre (2013) è stato unico relatore italiano, insieme al coordinatore infermieristico del reparto di Terapia Intensiva di Spoleto (PG) chiamato a relazionare al congresso internazionale di Arteterapia a Lisbona sul tema “Mito e Arteterapia” La relazione del convegno sarà a breve pubblicata nella rivista internazionale di Arteterapia
Decimo Convegno Nazionale di Arteterapia Assisi 18 Gennaio 2014 presente con docenza e laboratorio sulle Tecniche di Scrittura Memoir
Nel mese di Giugno ha terminato il corso di formazione della Regione Umbria “ SpazioPubblico” La mediazione teatrale tra promozione e educazione a cura di Giorgio Testa Psicologo della comunicazione. Cura per Il Teatro Stabile dell’ Umbria il progetto: Lo spettatore prima e dopo la visione.
Nel mese di Novembre (2015) sarà ospite a Sorrento al Congresso Nazionale di cure pallative con il percorso: Con-Tatto Dipingo e racconto relazioni.
Presta attività di volontaria presso l’associazione Aglaia con familiari e pazienti, quando è fatta una specifica richiesta del percorso di Arteterapia.