Chi siamo

Scuola di Teatro TeodelapioL’Associazione Teodelapio, per quindici anni, ha dedicato la sua attività prevalentemente alla didattica teatrale, attraverso laboratori tenuti dai propri operatori nelle scuole di Spoleto - dalle classi elementari ai licei - e attraverso l’istituzione di una scuola di teatro per giovani e adulti, promossa dal Comune e diretta da Pietro Biondi e da Anna Leonardi.
Ha contemporaneamente svolto un’ intensa attività culturale nel campo del Teatro, dello Spettacolo e della Comunicazione attraverso incontri periodici con studiosi e protagonisti della scena, del cinema e della televisione italiani, e con performance legate a innumerevoli eventi cittadini lanciando, da sola o in collaborazione con altri soggetti, iniziative originali come “Genius loci”- rassegna biennale della creatività locale -, “Dedicato a...”- festa laica dei morti tra teatro, musica, poesia e libagioni - “Vitrines vivent” - quadri viventi, azioni mimiche, installazioni nelle vetrine dei negozi del centro storico - e performance legate all’Arte contemporanea, come: “Le Stanze delle fiabe”- le fiabe tradizionali raccontate nello spazio di dieci stanze da 10 scultori e pittori italiani: le parole diventano cose - “Il senso del Natale” - il Natale percepito attraverso i 5 sensi+1 : percorso olfattivo, tattile, visivo, uditivo, gustativo per pervenire all’essenza spirituale della Festa- “ Mater dulcissima” - 16 artisti contemporanei interpretano il tema della natività- “ “Valentina ? Valentinae?”- la moltiplicazione seriale del personaggio di Crepax nelle sale della Galleria di Arte contemporanea durante la mostra internazionale del fumetto d’autore, organizzata da Vincenzo Cerami-.
Accanto a questa poliedrica attività, l’Associazione si produce in episodiche, quanto fortunate esperienze di teatro in senso stretto (Ricorderemo almeno: “Il pellicano” di Strindberg -regia di Pietro Biondi- , “ Vetri rotti” di Miller -regia di Anna Leonardi- "Disturbi di memoria" di Manlio Santanelli -regia di P. Biondi- , “Parole suadenti“ di autori vari -regia di A. Leonardi- “Mistero” di S. D’Amico -regia di Pietro Biondi - “In diretta dal passato“ di autori vari - regia di A. Leonardi - “Se permettete parliamo di donne” di autori vari - regia di Mauro Bronchi, “Teatro a la carte” di autori vari - regia di A. Leonardi -).